Regolamento Banda

ASSOCIAZIONE “BANDA MUSICALE FERONIA”

REGOLAMENTO BANDA

 PREMESSA

Il presente regolamento è appendice integrativa dello statuto (art. 18 dello statuto) in cui sono meglio specificate le norme di comportamento alle quali ogni strumentista deve attenersi nei diversi momenti di vita della banda.

Questo regolamento contempla anche regole pratiche e di carattere logistico.

Ogni impegno musicale proposto da membri interni, da enti pubblici o privati, associazioni pubbliche o private, o da privati deve essere vagliato all’interno del consiglio direttivo cosicché, sentendo la disponibilità di ciascuno dei strumentisti, si verifichi la possibilità di partecipare al servizio.

 

Art. 1 – LA BANDA

Lo scopo principale della banda é fare musica. Ogni musicante, e pertanto ogni associato, deve impegnarsi affinché l’associazione possa evolversi verso il raggiungimento di tale scopo. Alla base di tutto sta il volontariato, che deve essere inteso come una disponibilità gratuita costante, in ogni momento ed esigenza dell’associazione.

Per la buona riuscita dei concerti e delle manifestazioni cui la banda aderisce, è necessario che gli strumentisti partecipino costantemente alle prove, in quanto un giusto grado di preparazione non può essere raggiunto con una sola, o poche prove, prima dei concerti, indipendentemente dalle capacità del singolo strumentista.

La banda può, a seconda delle esigenze, proporre anche musiche o brani coreografati.

Il Maestro, a seconda della difficoltà dei brani da eseguire, è tenuto a valutare il grado di preparazione dei vari strumentisti. In collaborazione con il consiglio direttivo, sulla base della scarsa presenza alle prove, egli può esonerare uno o più strumentisti dal prendere parte ad un’esibizione, in quanto il mancato impegno da parte di uno o più elementi può compromettere la buona riuscita dei concerti, a scapito di chi partecipa assiduamente alle prove.

In via eccezionale, il maestro può proporre al consiglio direttivo, salvo la fattibilità della proposta, di essere supportato, a completamento dell’organico mancante, di musicisti esterni provenienti da altre realtà bandistiche e/o di professionisti. Eventuali contributi economici per attività istituzionali di servizio musicale a quest’ultimi saranno concordati tra le parti.

 

Art.2 RUOLI E MANSIONI

Art.2.1 IL MAESTRO DIRETTORE

– È approvato dai membri del consiglio direttivo e rimane in carica fino a nuova deliberazione, determinata dal venir meno dei requisiti di fondo che garantiscano una regolare, corretta e proficua collaborazione tra le parti.

– Al maestro viene affidata la direzione musicale dell’associazione.

– Cura l’insegnamento dei brani e delle esecuzioni.

– Seleziona i brani da eseguire.

– Ha la responsabilità sulla buona riuscita di un servizio, di un concerto o di una esecuzione, mettendo in campo la sua esperienza professionale e cercando di ottenere il massimo risultato con le risorse (logistiche, finanziarie, esecutive ecc.) messe a disposizione dall’associazione stessa.

 

Art.2.2 B IL VICE MAESTRO

Il vice maestro, collabora con il Maestro nello svolgimento dei compiti svolti da quest’ultimo, secondo modalità stabilite in accordo tra gli stessi, e sostituisce il maestro nei servizi quando non è disponibile e può scegliere i brani da suonare.

 

Art.2.3 IL CAPO-BANDA

All’occorrenza, su proposta del maestro o del consiglio direttivo, può essere proposta la nomina di un capo-banda da selezionare tra i membri effettivi della banda. Il capo- banda ha un ruolo di rappresentanza all’interno dell’organico, si fa portavoce verso il maestro, vice-maestro o membri del consiglio direttivo di eventuali proposte, problematiche interne ecc.. Può, eccezionalmente, sostituire il maestro o vice maestro, nel far inquadrare e sfilare la banda durante i servizi.

 

Art.2.4 L’ISTRUTTRICE/RE TECNICO/ARTISTICA

Il Consiglio Direttivo ha la facoltà di eleggere l’Istruttrice/re Tecnico/Artistica che si occuperà della parte coreografica e di inquadramento della banda. Potrà  essere confermata/o ad ogni elezione del successivo Consiglio Direttivo, che avrà la facoltà, in qualunque momento, di revocarne l’incarico. Ha il compito di impostare e ideare coreografie su musica, su cadenze ritmiche in collaborazione con le direttive suggerite, sotto il profilo musicale, dal maestro della banda.

ALTRI RUOLI E MANSIONI

 

Art.2.5 ARCHIVISTA ED AIUTO ARCHIVISTA

La carica dell’archivista è assegnata dal consiglio direttivo ad un membro facente parte dello stesso o ad un socio.

Compiti dell’archivista sono:

Sistemazione dell’archivio, con conseguente aggiornamento del tabulato. Il tabulato è strutturato nel seguente modo:

  • Indice generale delle partiture;
  • suddivisione in fascicoli riguardanti i diversi tipi di musica;
  • memorizzazione computerizzata dei suddetti;
  • aiuto al maestro nella sistemazione delle parti da tenere nella cartella di ogni musicante;
  • ordinare in un archivio apposito tutto ciò che riguarda la vita dell’associazione, cioè:
    • Cartelloni  dei programmi
    • Inviti a concerti o a manifestazioni
    • Documenti fotografici
    • Articoli di giornale
    • Materiale audiovisivo
    • Tutto il materiale che rappresenti una documentazione storica della banda.

 

Art.2.6 AIUTO ARCHIVISTA:

L’archivista sceglie tra i soci una o più persone che lo aiutino nello svolgimento delle sue mansioni.

Questi aiuti possono essere sia saltuari che permanenti, a discrezione delle persone stesse.

 

Art.2.7 ADDETTO/I ALLE DIVISE

La carica è assegnata dal consiglio direttivo ad uno o più membri facente parte dell’associazione.

L’addetto alle divise di preoccupa dl farle sistemare, quando queste ne necessitano, tenerle in ordine ed assegnarle. Mantiene un archivio con l’elenco dei soci e la divisa loro affidata.

Art.3 NORME DI COMPORTAMENTO

 

Art.3.1 AI MUSICANTI si richiede un impegno costante e una partecipazione assidua in tutti i momenti di attività musicale; ciò si può concretizzare con:

  • rispetto reciproco, sia dal punto di vista umano che musicale;
  • rispetto nei confronti del maestro, del vice maestro, dell’istruttrice/re tecnico/artistico, del capo-banda come persona, delle sue direttive e dei suoi insegnamenti;
  • rispetto del presidente e dei membri del consiglio direttivo  e  del loro operato;
  • si richiede la  disponibilità ad offrire aiuto per realizzare le iniziative associative;
  • rispetto degli ambienti assegnati all’associazione, delle strutture e dei beni a disposizione;
  • rispetto degli ambienti e delle strutture in cui la banda è chiamata a prestare servizio;
  • prendersi cura dello strumento, della divisa, degli spartiti e di tutti gli oggetti ricevuti in dotazione. Eventuali guasti, dovuti a mancata cura nei confronti dello strumento in dotazione, saranno a carico dello strumentista;
  • rispetto degli orari e degli appuntamenti. È buona educazione arrivare con un po’ di anticipo.

 

Art. 3.2 DURANTE LE PROVE  si richiede ad ognuno il massimo impegno, per potersi esprimere al meglio e per permetterlo anche agli altri. Perché le prove si svolgano nei miglior modo bisogna:.

  • Arrivare puntuali e prepararsi con celerità.
  • Essere pronti al segnale del maestro/istruttrice e seguirne le direttive.
  • Saper distinguere i momenti in cui si può scherzare e quelli in cu,i invece, questo può creare problemi.
  • Evitare commenti o affermazioni che possono creare scompiglio e tutto ciò che può far perdere tempo e concentrazione (per ogni problema rivolgersi successivamente al consiglio direttivo).
  • Al termine delle prove riordinare le proprie parti ed il proprio posto.
  • Segnalare al maestro/istruttrice o ai consiglieri problemi, quali la mancanza di spartiti, guasti allo strumento o gli accessori o osservazioni particolari.

 

Art 3.3 DURANTE I SERVIZI , per non rovinare il lavoro di tutto il gruppo è obbligo:

  • Presentarsi puntuali e con divisa, strumento, spartiti ed accessori in ordine.
  • Tenere un atteggiamento ordinato, mantenere lo schieramento ed un comportamento adatto alle situazioni.
  • Non disperdersi fino al termine dei servizio.
  • Porre il massimo impegno ed attenzione, evitare di disturbare le esecuzioni chiacchierando o con rumori.
  • Essere disponibili a dare il proprio aiuto nell’allestimento e nel riordino dei palco e delle strutture in cui si presta servizio (smontare ognuno il proprio leggio, riordino del materiale di dotazione).
  • Qualora un musicante si trovi improvvisamente impossibilitato/a a partecipare ad un servizio è tenuto/a ad avvertire tempestivamente il maestro o almeno un consigliere.

 

Art.4 LA BANDA GIOVANILE (JUNIOR BAND)

La Junior Band nasce come laboratorio di musica d’insieme aperto alla partecipazione di tutti gli associati strumentisti che da poco tempo hanno iniziato il loro percorso di studi musicali. Pertanto, va inteso come laboratorio propedeutico, e rappresenta un’opportunità che l’associazione “Banda Musicale Feronia” offre, a titolo gratuito, a tutti gli allievi delle classi di strumento a fiato (flauto, clarinetto, sassofono, tromba, trombone, corno, flicorno, tuba), percussioni e batteria. Saltuariamente ci si può avvalere, dietro disposizione del maestro, di altri strumentisti provenienti dalla banda e/o di altri strumentisti non prettamente bandistici pianoforte, tastiera, canto, chitarra,basso elettrico ecc.), provenienti dalle altre classi della scuola di musica annessa e, in via eccezionale, di partecipazioni esterne. Non ha limiti di età. La partecipazione è su base volontaria ed ogni membro del Junior Band è tenuto a rispettare le norme comportamentali redatte nel presente regolamento della banda.

La partecipazione assidua e costante alle prove ed ai concerti di questo laboratorio permette al maestro di monitorare costantemente la formazione ed il percorso di crescita musicale di ogni singolo strumentista, così da poterlo, in un secondo momento e quando lo riterrà opportuno, dapprima inserirlo, per un periodo variabile, nelle prove di sfilata, di marcia, di coreografia e/o di concerto, per poi inserirlo in pianta stabile nell’organico della banda musicale.

Alla stregua di ciò, ogni membro partecipante alla junior band è da ritenersi parte integrante del progetto banda musicale.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close